Villa Salta

Villa Salta unisce un'attività storica di Erboristeria con una serie di attività, corsi e appuntamenti relativi a Yoga, Shiatsu, seminari e Settimana del Benessere.

A Predappio Alta, a 20km da Forlì in zona panoramica, in un'isola verde di querce secolari, tigli e prati profumati, sorge Villa Salta.

Scopri in questo sito la nostra storia, le nostre proposte, i nostri appuntamenti, la nostra ricerca di armonia e di equilibrio interiore.

Leggi

Erboristeria

Erboristeria

Scopri l'attività di Erboristeria
Shiatsu

Shiatsu

Scopri i corsi di Shiatsu
Soggiorni del Benessere

Soggiorni del Benessere

Scopri i nostri soggiorni del Benessere
M.C.C.

M.C.C.

Scopri la Medicina Cinese Classica
OFFERTISSIMA SILAPLUS

OFFERTISSIMA SILAPLUS


€ 38 a confezione.
In PROMOZIONE a 25 € fino al 30 giugno 2020.

OFFERTISSIMA CARDO MARIANO

OFFERTISSIMA CARDO MARIANO


€ 5 a confezione da 100gr.
In PROMOZIONE a 3 € fino al 30 giugno 2020.

OFFERTISSIMA SHIATSU SI'

OFFERTISSIMA SHIATSU SI'

€ 20 a confezione.
In PROMOZIONE a 15 € fino al 30 giugno 2020.

PRODOTTI DISPONIBILI

PRODOTTI DISPONIBILI

CLICCA SU LEGGI TUTTO PER VEDERE TUTTI I PRODOTTI DISPONIBILI ALLA VENDITA.
SU TUTTI I PRODOTTI SARA' EFFETTUATO UNO SCONTO DEL 10%

Leggi Tutto


Raffreddamento e Virus

Raffreddamento e virus Riguarda soprattutto le malattie infettive. Il raffreddamento, non il freddo, blocca le difese immunitarie. Quando ci raffreddiamo non è a causa del freddo esterno, ma della nostra condizione interna. Quando stiamo bene, cioè in salute , il freddo stimola la nostra vitalità e aumenta il calore prodotto dal nostro corpo per equilibrare il freddo esterno .Più fa freddo e più le nostre estremità e la pelle si scaldano perché il sangue risale dall'interno e porta il calore in superficie per non lasciare entrare il freddo in profondità. Quando il freddo entra facilmente dentro di noi , significa che i nostri sistemi nervoso (stress) ,ormonale (ritmi circadiani), psichico (traumi non elaborati) , immunitario e le funzioni organiche non lavorano in sintonia , il corpo perde la capacità di controllo e di bilanciamento (omeostasi) dei cambiamenti climatici e subisce l'attacco da fattori esterni (virus e batteri). Il corpo non è in grado di produrre e distribuire calore. Il nostro metabolismo cala e ci sentiamo freddolosi e deboli . Quindi se col freddo il nostro organismo reagisce scaldandosi siamo in piena salute ,inattaccabili. Se invece non riusciamo a produrre una reazione di calore se non siamo capaci di sudare allora ci troviamo in una situazione di scarsa reattività già predisposti alle malattie infettive. Bisogna cercare di rinforzare le nostre funzioni organiche conducendo una vita sana a livello mentale, posturale, alimentare ed emotivo . Quando il freddo penetra dall'alto attacca le mucose di naso gola e bronchi. A questo livello il muco si addensa si forma catarro che blocca le nostre difese immunitarie. Cosi virus e batteri entrano. Se siamo abbastanza forti i disturbi salgono verso l'alto (yang) e soffriamo di rinite , mal di gola e tosse che si risolvono in tempi brevi. Se invece siamo in un momento di debolezza il freddo scende verso il basso (yin ) e coinvolge stomaco e intestino con sintomi acuti quali nausea vomito e diarrea . In oriente si dice che il freddo attraverso lo stomaco penetra all'interno e virus e batteri dilagano verso gli organi più deboli .Dallo stomaco il freddo colpisce soprattutto i polmoni (dal punto Mu dello stomaco VC12 nasce il meridiano dei polmoni) che sono gli organi più delicati e poi scende verso i reni indebolendo così le nostre forze nel profondo .Quando si raffreddano i reni ,tutto il corpo si raffredda .In questo caso virus e batteri creano gravi problemi perché gli anticorpi viaggiano lentamente dato che il sangue che li trasporta circola con lentezza .Noi possiamo avere tante difese immunitarie ma se sono poco mobili non sono efficaci. A livello energetico quando è coinvolto lo stomaco in oriente (Giappone) si dice che il disturbo da raffreddamento è acuto ,cioè improvviso e forte ma così come è arrivato ,così velocemente può risolversi. Lo stomaco si indebolisce quando è sfinito da troppo cibo o da cibo troppo freddo. Se lo stomaco è forte viene stimolato dal freddo e funziona meglio ,es il sorbetto freddo fa digerire. Ma se lo stomaco è indebolito da stress e troppo cibo dolce non sopporta il freddo. Per fare ripartire uno stomaco indebolito e raffreddato da cibi troppo yin ,ad esempio da diete strette , crudiste e a base di estratti di frutta e verdura ,(diete che puntano proprio a raffreddare il corpo ad es. per combattere situazioni infiammatorie precancerose )possiamo usare spezie piccanti che scaldano la digestione es zenzero , curcuma, rosmarino ,salvia finocchio cumino anice e coriandolo ,cannella, oppure dosi calibrate di BETAINA CLORURO , integratore che aumenta l'acido cloridrico nello stomaco , ed ENZIMI DIGESTIVI ad es quelli di ananas e papaya o quelli derivati da funghi aspergillus . Talvolta bastano pochi giorni di questi integratori per fare ripartire una digestione lenta e la perdita dell'appetito e riaccendere il fuoco digestivo. Invece se è il fegato ad essersi "raffreddato " siamo in una condizione YIN cioè in una condizione cronica , più difficile da risolvere e i tempi di recupero saranno più lunghi. Il fegato è disturbato da cattive abitudini, alimentari o da cibo improprio e sbilanciato( ho mangiato male da troppo tempo ) es .frequenti abusi di alcool ,farmaci ,droghe , troppo cibo assunto in orari notturni . All'inizio il fegato si surriscalda provocando reazioni emotive di rabbia e nervosismo e sintomi forti del tipo allergie , coliche , emorragie ecc. Poi quando si "raffredda " (diminuisce il suo metabolismo) improvvisamente diventiamo deboli , non sopportiamo niente e tutto ci crea malessere vomito e cefalea ,ci sentiamo invecchiati di colpo e il recupero da strapazzi giovanili sarà sempre più problematico. In questo caso diventeremo estremamente vulnerabili a virus e batteri. Quando il fegato è in buone condizioni sopportiamo bene l'alcol ,i farmaci e gli eccessi alimentari. Sembra che niente ci sia fastidio. Ci sentiamo forti ed attivi. Per "scaldare " il fegato una delle piante migliori è il Cardo Mariano utilizzato come epatoprotettore e nella steatosi epatica (fegato grasso) . Controindicato in caso di ipertensione. Anche gli infusi di zenzero e curcuma attivano il fegato oltre a scaldare lo stomaco. Noi a Villa Salta li usiamo dopo i pasti al posto del limoncello . Quando invece il freddo penetra dai piedi attacca subito i reni con dolori e rigidità alla zona lombare e da qui influenza poi tutti gli organi. Nei periodi di influenza e malattie infettive e contagiose si consiglia di non impegnare troppo il sistema digestivo, tenere efficienti e puliti gli intestini, con cibi ricchi di fibre e integratori con bifidobatteri che ci aiutano a purificare l'intestino eliminando batteri e sostanze velenose .Se l'intestino non si svuota regolarmente aiutarsi con enteroclisma oppure erbe lassative. Attenzione a non raffreddarsi soprattutto dopo aver sudato e sudare dopo essersi raffreddati,assumere regolarmente integratori a base di vit C ,D, E ,A , le vitamine C e D rafforzano il tessuto connettivo in cui sono immerse le cellule (mesenchima) e rallentano il contagio proteggendo le cellule sane , la vit C rende le difese più vitali ed efficaci , le vit E ,e soprattutto A (retinoidi e betacarotene) migliorano l'integrità delle mucose che sono la prima barriera difensiva . Sono importanti anche erbe che migliorano il sistema immunitario , utilizzare diffusori di oli essenziali disinfettare gli ambienti di lavoro ( abbassare oltre il 90%della carica batterica e virale ) .Per stimolare le difese immunitarie può essere utile rafforzare lo stomaco utilizzando la moxa sul punto 36 di stomaco ,ZU SAN LI praticata giornalmente per 5 minuti ciascuno dei 2 punti ,ottima per gli over 60 . Se facciamo una mangiata con cibi pesanti ,dolciumi e alcolici le nostre difese immunitarie si bloccano per qualche ora , perché i recettori che fanno entrare la vit C nelle cellule vengono intasati dall'eccesso di insulina, e se siamo in un'ambiente contaminato la possibilità del contagio aumenta enormemente. Come già detto sopra se ci raffreddiamo il muco si addensa a livello della gola e delle vie respiratorie, gli anticorpi rimangono intrappolati dal catarro, così i virus assieme ai batteri entrano indisturbati. Quindi quando avvertiamo i primi malesseri da raffreddamento tipo mal di gola ,brividi e naso chiuso è fondamentale scaldare il corpo anche col phon, soprattutto nuca , zona interscapolare e petto fino a sudare ,così il muco torna fluido e le mucose e i macrofagi che sono la prima barriera difensiva tornano a funzionare, ma prima di uscire da casa assicuratevi che sia terminata la reazione sudatoria e il corpo sia tornato in equilibrio termico .Vanno benissimo anche impacchi di sale caldo applicati sui piedi ,reni e quando sono più tiepidi su spalle ,collo o dove sentiamo il bisogno. Contemporaneamente usare infusi caldi e riscaldanti a base di zenzero curcuma e limone, eventualmente anche erbe che modulano il sistema immunitario ,tipo ECHINACEA, UNCARIA ,BAPTISIA ,LAPACHO La più forte forse è l'echinacea oppure una miscela di questi estratti. Usare anche prodotti balsamici e antibatterici a base di Timo ,Eucalipto e soprattutto olio essenziale di legno di frassino (creosoto ) che aumenta la resistenza alla POLMONITE. Anche se sono solo antibatterici è importante eliminare i batteri fiancheggiatori dei virus così il corpo si difenderà meglio dai virus. Poi come ormai vi sentite ripetere continuamente , è fondamentale lavarsi bene le mani usando ,quando non abbiamo a disposizione acqua e sapone soluzioni a base di oli essenziali e alcol. Gli O.E.i più efficaci sono le 3 melaleuca : tea tree oil, cajeput e niaouli, più altri tipo cannella ,alloro, canfora ,lavanda aggiunti secondo il gradimento individuale. Ci sono anche disturbi derivanti dal "calore " interno, riguardano soprattutto le condizioni di patologie degenerative da cause infiammatorie interne. Ne parleremo durante i seminari di shiatsu. Queste sono alcuni suggerimenti semplici ma efficaci che ho imparato in questi 40 anni circa di esperienza diretta, come erborista , operatore shiatsu con la formazione di chimico farmaceutico ,ricavati dalla tradizione naturopatica orientale e occidentale ,naturalmente sperimentati a livello empirico ,semplici ma sicuri che hanno in comune la finalità di collaborare con le potenti risorse interne innate in ciascuno di noi . Un abbraccio a tutti e ricordiamoci usare sempre il buon senso , l'intelligenza e l'intuito creativo per non ostacolare la nostra vitalità. Enrico Fabbri

Sul Coronavirus: Riflessioni

Queste sono considerazioni che si basano su esperienze empiriche di impostazione naturopatica. Non possono avere validità scientifica ma per noi del mondo shiatsu, che utilizziamo anche l'esperienza diretta , credo possono diventare uno spunto di riflessione. È ormai assodato che il COVID 19 o meglio il Sars -CoV2 è un coronavirus, una famiglia di virus che interessa il sistema respiratorio, e comprende i virus influenzali e del raffreddore. Questo ,è sempre confermato da tutti gli esperti, è un virus con una sequenza genomica sconosciuta al nostro corpo, per il quale non abbiamo difese specifiche acquisite. Il nostro sistema immunitario è composto ,semplificando molto, da difese immunitarie aspecifiche innate presenti sia nell'uomo che in tutti gli esseri viventi , che lavorano in modo molto efficace fin dai tempi della comparsa della vita ; sono difese di prima linea e sono fortissime, se non avessimo queste non ci sarebbe vita .Sono talmente radicate in noi che anche in tardissima età continuano a funzionare bene. Poi abbiamo le difese immunitarie acquisite e specifiche ,una volta a confronto con un antigene nuovo lo memorizzano e poi da quel momento ci rendono immuni da quel virus o batterio . Naturalmente in tarda età anche loro ,come molti di noi , cominciano a perdere un po' la memoria e sono meno efficaci. Le difese acquisite non agiscono sempre direttamente ma usano come strumenti di offesa anche quelle innate . I virus non sono cellule viventi come i batteri ,che attaccano l'esterno della cellula ma sono sequenze di RNA o di DNA funzionano come le chiavette che per agire entrano dentro le cellule e inseriscono le loro informazioni e spesso distruggendo. Una volta entrati le nostre difese devono eliminare le cellule infettate e qui intervengono subito ancora le difese aspecifiche del tipo Natural Killer ( difese con licenza di uccidere le cellule malate )Interferone e altre . Le difese immunitarie devono essere portate in loco dal sistema circolatorio ,soprattutto deve funzionare a livello dei vasi capillari. Essendo sconosciuto al nostro organismo questo virus contagia più in fretta e provoca un'infezione che se il nostro corpo non gestisce in modo adeguato si può aggravare rapidamente fino a estreme conseguenze. Da qui oggi il problema più grande è l' intasamento delle nostre strutture sanitarie dovuto all'alto numero di ricoveri. Sembra comunque che questo virus sia letale più o meno per una percentuale di contagiati che si aggira al 2% . Percentuali simili all'influenza. Fin qui credo siano tutti d'accordo. Però contagiando più persone e più in fretta, diventa estremamente pericoloso. Considerando che per circa l '80% dei contagiati provoca disturbi lievi ,questo significa che il nostro organismo è in grado di difendersi se non viene ostacolato da noi stessi. È comunque vero che se prendiamo misure cautelari tipo isolamento o mantenimento delle distanze di sicurezza, osservando un'igiene scrupolosa che ormai tutti ,credo conosciamo ,rallentiamo i contagi e non mandiamo in crisi le strutture sanitarie a iniziare dal pronto soccorso. Se ci muoviamo subito però, anche le prime linee delle difese aspecifiche di cui siamo tutti abbondantemente forniti possono agire impedendo o limitando al massimo l' adesione e l'entrata dei virus all'interno delle cellule .Ma dobbiamo intervenire subito ai minimi primi sintomi di malessere : raffreddore, mal di gola tosse e febbricola. Poiché abbiamo visto che in questa prima situazione il nostro sistema sanitario ,ormai al collasso non interviene . Quindi per prima cosa non lasciamoci prendere dalla paura che , bloccando energeticamente i reni e lo stomaco limita l'energia dei Polmoni che diventano più deboli. Cercare di sentire e cercare armonia con l'universo ,non siamo così fragili , la natura ci protegge ma non dobbiamo vivere sempre contro le leggi naturali. PUNTI IMPORTANTI -Ridere spesso anche quando ,ci sembra non ci sia niente da ridere perché la risata è il miglior esercizio respiratorio e mantiene i polmoni forti e alza l'umore. -Fare arrivare più sangue ai Polmoni con percussioni sul petto e dietro fra le scapole ,oppure scaldare queste zone anche col phon ,oppure un bagno molto caldo ,e infusi che stimolano la sudorazione tipo zenzero ,curcuma ,ma anche cannella e chiodi di garofano infusi nel vino caldo o in una tisana. In sostanza sudare ,sudare ,sudare poi coprirsi fino al riequilibrio termico. Cercare la reazione essudatoria solo se siamo raffreddati ,non in situazioni normali altrimenti ci "scarichiamo " (indeboliamo ). - Contemporaneamente assumere dosi abbondanti di erbe che sostengono il sistema immunitario del tipo ECHINACEA ,UNCARIA ,LAPACHO BAPTISIA, GENZIANA meglio se sotto forma di estratti . Noi del gruppo usiamo SHIATSU SÌ che le contiene tutte . Per una situazione di prevenzione si prendono , 1oppure due dosi al giorno . 1 dose = 2-3 contagocce Nei casi acuti 4/5 volte al giorno. Però all'inizio anche 1dose ogni 15 /20 minuti ,anche per 5 /6 volte di seguito, finché ci sentiamo meglio. Direttamente in bocca oppure diluite in acqua calda. - Poi per chi non ha allergie specifiche al prodotto , prendere subito PROPOLI sia spray che in tavolette masticabili. - Noi usiamo per sintomi polmonari quali tosse e bronchiti anche l 'olio essenziale di faggio ,conosciuto da tempo dalla nostra medicina come CREOSOTO e ormai dimenticato che distrugge velocemente ogni battere dai nostri bronchi, alleggerendo il lavoro dei nostri anticorpi . Un tempo ,quando non esistevano antibiotici ha salvato diverse vite dalla tubercolosi. Vi consiglio un prodotto che uso da decenni si chiama BRONVIS che oltre a contenere CREOSOTO contiene numerose erbe balsamiche che fluidificano il muco aiutandoci a smaltire batteri e virus inglobati nel catarro e facilitando il lavoro delle difese immunitarie. Si usa quando c'è tosse anche minima e si teme possa scendere nei bronchi. Consiglio comunque di cambiare ogni tanto (cicli di 20 giorni )le erbe immunitarie così il corpo non si abitua agli stessi stimoli. - Per rafforzarne le difese nel tempo sono consigliate Vit C almeno 1 grammo al dì Vit D una o 2 dosi al dì ,dipende dalla confezione ,io consiglio 2000 U.I.(unità internazionali) . Se vogliamo essere più precisi, chiedere informazioni a un esperto . - Inoltre sempre per sostenere le difese sono utili prodotti a base di COLOSTRO e Lattoferrina. Io uso il prodotto COLOSTRO SUPREMO. Inoltre integratori a base di LISOZIMA che credo si possa trovare in farmacia. Però non serve fare tutto , ho illustrato una panoramica di prodotti. Per un'azione efficace della difese -È importante liberare gli intestini regolarmente e iniziare un sostegno con probiotici ,cercando di farsi consigliare i migliori. Comunque usare sia i BIFIDOBATTERI (longus e brevis) che i Lattobacilli (Acidophilus ,Ramnosus ) di origine umana per far sì che colonizzino permanentemente gli intestini. Questo lavoro serve per disimpegnare le difese immunitarie che sono sempre occupate a livello delle mucose intestinali a fronteggiare i nostri errori alimentari. Inoltre ricordiamo che le mucose degli intestini sono in diretto collegamento con le mucose dei polmoni, se l'intestino è infiammato anche i polmoni lo sono . Tutte le erbe mucillaginose che sfiammano e regolarizzato l ' integrità delle mucose intestinali quali MALVA e ALTEA ,FIENO GRECO ecc. rafforzano anche le mucose dei polmoni. Anche il porridge fatto con fiocchi d'avena oppure l'orzo perlato ben cotti , producendo molte mucillagini e contenendo i famosi beta glulcani proteggono tutte le mucose. I polmoni temono la secchezza e queste erbe e cibi la scongiurando . Le mucose integre sono la prima barriera difensiva ,così come la pelle. -Non appesantire lo stomaco ,altrimenti ostacolo la respirazione. Uno stomaco troppo pieno favorisce la dispnea e indebolisce la respirazione. -Diminuire gli zuccheri che rallentano paralizzando le difese per ore ,se si supera una certa dose . Comunque ripeto muoversi subito non aspettare che i sintomi si aggravino . - Sarebbe bene ,senza esagerare ogni tanto vaporizzare negli ambienti miscele di oli essenziali per abbassare la carica microbica. Insomma quello che vorrei sottolineare è che bisogna agire subito ,so di un medico di Parma che gira porta a porta curando con anticipo i pazienti con i primi sintomi impedendo che si aggravino e con molto successo ,però per quel che ne so è l'unico. Quindi ripeto il concetto: Noi dobbiamo iniziare da subito ,il nostro gruppo ha una certa competenza nell'ascolto delle proprie condizioni energetiche ,allora utilizziamole .All'inizio bisogna fare arrivare le difese immunitarie immediatamente dove serve (di solito gola e polmoni ,non aspettare che l'infezione si propaghi ,perché poi la reazione immunitaria sarà violentissima e allora il sistema immunitario da amico diventerà il nostro nemico distruttivo ,questo sembra succeda nei casi di polmonite interstiziale che è assente nei bambini ,che hanno un sistema immunitario più immaturo e invece è la causa di gravi problemi negli adulti. Negli adulti molto spesso intossicati , obesi e con varie patologie del tipo SINDROME METABOLICA (IPERTENSIONE, DIABETE E COLESTEROLO) il sistema immunitario all'inizio reagisce lentamente, è come bloccato , e i virus e i batteri penetrano a fondo ,allora la risposta immunitaria ormai in ritardo diventa violentissima provocando disastri .Ribadisco la grande differenza fra adulti e bambini è che i bambini reagiscono subito violentemente e le difese sono più efficaci all'inizio poi la reazione immunitaria diventa graduale . Quindi da adulti cerchiamo di velocizzare la prima risposta poi in caso di bronchite o polmonite possiamo usare qualcosa che calmi la reazione immunitaria del tipo -CURCUMINA e PIPERINA usati come estratti perché sono più concentrati -ISTIDINA PLUS OMEGA3 VIT D in dosaggi alti . Ma se reagiamo subito poi difficilmente il sistema immunitario avrà reazioni eccessive . Tutti questi suggerimenti non vogliono sostituirsi a cure mediche ma possiamo utilizzarli come prevenzione oppure in quel lasso di tempo che ci vede scoperti fra la comparsa dei sintomi e l'intervento medico . Per chi sta bene oltre a tenere a posto gli intestini, sostenere il fegato con erbe specifiche e il sistema MILZA PANCREAS, cioè rinforzare il CENTRO e migliorare la qualità del SANGUE di cui vi parlerò prossimamente. Buon lavoro su noi stessi , oggi studiamo direttamente su di noi . Enrico.

SPEDIZIONE ONLINE e CONSEGNA A DOMICILIO di Prodotti Erboristici

SPEDIZIONE ONLINE e CONSEGNA A DOMICILIO di Prodotti Erboristici

Viste le misure prese dal governo italiano in merito all'emergenza Covid-19, volevamo avvisare la nostra clientela che continueremo ad essere operativi a livello online e che sarà quindi possibile ricevere la merce ordinata.

Per effettuare ordini si prega di chiamare il numero 0543 35236 oppure inviare una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Lo staff dell'Erboristeria Villasalta.

Non sarà possibile effettuare spedizioni verso le seguenti province: ROVATO,BERGAMO OSIO,BRESCIA,BERGAMO GRASSOBBIO,BRESCIA CENTRO. Inoltre le autorità regionali hanno emesso un’ordinanza che dispone il blocco della circolazione da e per: Medicina (BO), Elice (PE), Castiglione Messer Raimondo (TE), Montefino (TE), Arsita (TE), Bisenti (TE), Castilenti (TE), Riccia (CB), Fondi (LT), Ariano Irpino (AV), Sala Consilina (SA), Caggiano (SA), Polla (SA), Atena Lucana (SA), Rogliano e Santo Stefano di Rogliano (CS), San Lucido (CS), Montebello Jonico (RC).


Seminari SHIATSU 2020

Seminari SHIATSU 2020

Tutti i seminari Shiatsu del 2018

Leggi Tutto


Seminari M.C.C. 2020

Seminari M.C.C. 2020

Tutti i seminari M.C.C. del 2018.

Leggi Tutto


Dal Blog: Il Cuore

Dal Blog: Il Cuore

Si trova nella cavità posta fra i due polmoni, al centro del petto chiamata MEDIASTINO. Ha la forma di un cono con l’apice in basso spostato leggermente a sinistra ed in avanti. E’ ricoperto da un involucro sieroso: il PERICARDIO e pesa circa 250-300 g. Il Cuore è un muscolo cavo suddiviso in 4 cavità: 2 superiori , gli ATRII e 2 inferiori, i VENTRICOLI.

Leggi Tutto